LO STRETCHING

Esercizi di allungamento muscolare specifici per il gioco del golf

La parola "stretching" è un termine che proviene dall'inglese "to stretch" che in italiano significa allungamento. Di fatto, lo stratching è un metodo che consiste principalmente nell' allungamento dei muscoli, per migliorare l'elasticità muscolare e la mobilità articolare dell'atleta. Sebbene esistano diverse forme di stretching, le più diffuse sono lo stretching dinamico e lo stretching statico. Il primo è consigliato in programmi in cui sono previsti movimenti ad elevata velocità, il secondo allo scopo di mantenere il corpo in un buono stato di forma fisica.

Tuttavia, entrambi, insieme, sono oggi un metodo di allenamento di grande importanza nella maggior parte delle discipline sportive.

Ma veniamo al golf.

Lo swing è una azione che impegna tutto il corpo, sollecitando in modo particolare braccia e tronco. Per eseguire uno swing corretto è indispensabile avere una buona elasticità muscolare e mobilità articolare.

L'articolo continua dopo il banner

Questa esigenza non è necessaria solamente per migliorare la prestazione tecnica, lo swing, ma anche per prevenire eventuali traumi muscolari durante la pratica. Eseguire degli swing "a freddo", magari in presenza di basse temperature e con un bastone potente, vi mette a rischio di microtraumi muscolari che, nel tempo, vi possono procurare fastidiosi problemi.

In sintesi, se volete migliorare il vostro swing e guadagnare distanza dovrete eseguire sedute di stretching con continuità, magari anche sacrificando qualche giro in campo.

Con i nostri allievi abbiamo potuto apprezzare direttamente i benefici legati ad una corretta preparazione prima di una lezione o di una sessione di pratica. "Riscaldando" a dovere i muscoli, infatti, il giocatore si prepara meglio alla pratica ed evita che i propri muscoli, rigidi e lenti, condizionino l'apprendimento dello swing corretto.
Vi consigliamo di eseguire degli esercizi di stretching per circa 10 minuti ogni volta che iniziate a giocare o praticare, fermo restando che i migliori benefici si ottengono attraverso una programmazione di sedute di stratching in modo continuativo.

Evitate di eseguire gli esercizi di fretta, frementi di tirare le vostre palline; lo stratching se fatto male comporta più danni che benefici.

I muscoli dovranno essere allungati prograssivamente e senza "strappi", evitando di molleggiare, e mantenendo la posizione di allungamento per almeno 20 secondi. Per ottenere i migliori risultati occorrerà eseguire dei movimenti di allungamento a corpo libero, e successivamente utilizzando un bastone (possibilmentte uno lungo, il driver) per gli esercizi specifici per il golf. L’importanza dello stretching è determinata dal fatto che la mobilità articolare e il tono muscolare devono essere sviluppati in sintonia, in modo da creare un corpo armonico.

Infatti se i muscoli diventano tonici in maniera eccessiva ne andrà a discapito della mobilità.
Viceversa se il poco tono è abbinato ad una eccessiva mobilità questo andrà a discapito del gesto, sarà meno fluido ed efficace. Basti immaginare l'elastico fiacco di una fionda: i nostri muscoli non riuscirebbero ad imprimere la necessaria spinta alla pallina.

Go to HOME
CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO