BASTONI DI MARCA, CLONI E COMPONENTI DI ATTREZZATURA DA GOLF

Scopriamo la differenza tra ferri cloni e ferri falsi

img

Se vi apprestate a cambiare la vostra attrezzatura, oppure desiderate acquistare un nuovo bastone da mettere in sacca, allora vi tornerà utile leggere questo articolo nel quale ci addentreremo nel vasto mercato dell'attrezzatura da golf. Così come avviene nel mercato di svariati prodotti, anche quello che riguarda l'attrezzatura da golf ha visto il proliferare di riproduzioni illegali, specialmente negli acquisti su internet, dove la truffa si nasconde dietro ogni click. Nelle righe che seguono andiamo a scoprire la differenza tra bastoni falsi, cloni dei bastoni originali, e componenti per club fitting. Iniziamo da questi ultimi.

Componenti per Club Fitting

Nel mercato dei bastoni da golf, alcune marche la fanno da padrone, grazie alle innovazioni tecnologiche che hanno applicato ai loro bastoni, alla fama acquisita negli anni ma anche, possiamo dirlo, all'elevato budget che mettono a disposizione per la promozione dei loro prodotti sponsorizzando tornei professionistici, campioni del tour e acquistando spazi pubblicitari nelle riviste di settore. La pubblicità è l'anima del commercio, e i golfisti vogliono avere in sacca i bastoni che vedono utilizzati dai loro beniamini in tv.

A fianco delle marche note come Ping, Mizuno, Taylor Made, Callaway per citare le più note, cercano di ritagliarsi una fetta di mercato anche le aziende che producono componenti. Alcune di queste, come Maltby, Alpha, Hireko e Tom Wishon possono vantare una eccellente considerazione anche tra i giocatori esperti: queste aziende, infatti, offrono prodotti di eccellente qualità, paragonabile e talvolta superiore a quella delle grandi marche, pur restando ai margini della grande distribuzione per politiche aziendali differenti. Per tale motivo questi bastoni sono spesso utilizzati dai club maker che assemblano i bastoni per i loro clienti, personalizzandoli in base alle loro caratteristiche tecniche e antropomorfiche. Questi materiali non vengono venduti ai Pro shop, ma esclusivamente ai Club Fitter che ordinano le teste e poi le assemblano montando le canne e i grip. 

La differenza tra le aziende che producono componenti e le principali marche commerciali è evidente quando si guarda alla varietà di bastoni in catalogo. Le marche commerciali sono in grado di offrire bastoni di differenti modelli e destinati a giocatori di ogni livello, mentre le aziende di componenti si limitano a pochi modelli, spessi simili tra loro. Sono comunque molto competitivi nel mercato dei ferri, mentre faticano a raggiungere i livelli di qualità delle aziende principali nello sviluppo dei legni, dove l'aspetto tecnologico diventa determinante. D'altro canto, le grandi aziende investono molte risorse nei test di laboratorio, ricerca nei materiali, analisi dei dati, sperimentazione: difficile per le piccole aziende di componenti operare nello stesso modo.

Bastoni cloni

I bastoni chiamati "cloni" sono delle imitazioni dei bastoni prodotti dalle marche principali e  soddisfano le esigenze di quanti desiderino avere un bastone simile a quello di una marca nota, ma a un prezzo considerevolmente inferiore. Per sgombrare il campo da eventuali fraintendimenti, i cloni non sono, a differenza di quanto si possa pensare, dei bastoni contraffatti. I bastoni cloni sono assolutamente legali, in qualche caso sono realizzati nelle stesse fabbriche dove vengono realizzati i ferri di marca. Fatta eccezione per Ping, che realizza i suoi bastoni negli Stati Uniti, la maggior parte delle aziende commerciali produce le teste in Cina, e solitamente a margine della produzione dei bastoni di marca ci sono quelle dei cloni. 

Differenza tra bastoni "cloni" e false imitazioni (fake)

Per fare maggiore chiarezza:

L'articolo continua dopo il banner

- I bastoni contraffatti, chiamati anche "fake", sono realizzati per indurre il consumatore a credere che siano l'originale. Si tratta di una copia dell'originale, esteticamente così similare da ingannare, a prima vista, anche i giocatori più esperti. Nei bastoni contraffatti tutte le scritte sono identiche all'originale, sia nella testa che nello shaft e grip. Naturalmente i bastoni contraffatti sono illegali in tutto il mondo, poiché violano i diritti legali del commercio, brevetti e marchi di un'altra società. Inoltre, i bastoni falsi sono di bassa qualità, utilizzano materiali scadenti e non c'è alcuno studio per ottenere buone performance, ma solo buoni ricavi.

- I bastoni cloni, invece, richiamano nell'aspetto estetico i bastoni di marca, ma con alcuni particolari che li differenziano, così da non indurre in inganno il consumatore. La marca riportata sulla testa del bastone è differente, l'aspetto estetico è simile ma non uguale.

taylor falsoI cloni sono assolutamente legali, offrono prestazioni accettabili, anche se non sempre all'altezza dei suoi originali di marca. Molte aziende che producono cloni commissionano la realizzazione delle teste alle stesse fonderie che le producono per le aziende di marca, e vi stupirà forse sapere che molte delle aziende che producono bastoni cloni richiedono alla azienda "di marca" la sua approvazione prima di mettere in vendita il clone. Insomma, se siete dei convinti detrattori dei cloni dovrete ricredervi. Vi basti considerare che in molti settori commerciali le aziende leader sono nate come produttori di componenti per terzi o cloni. Le aziende serie di bastoni cloni ( e ovviamente non sono tutte serie) sono sul mercato per rimanervi negli anni, e magari diventare loro un giorno un brand affermato. D'altro canto, anche Dell e Compaq iniziarono la loro esperienza nel mercato dei computer come aziende cloni.

In concreto, loro prendono spunto dai bastoni di marca, non fanno una riproduzione per ingannare il cliente.

Qual è la differenza tra un clone e il suo originale di marca?

Come abbiamo visto in precedenza, il clone viene realizzato utilizzando principi di progettazione e materiali molto simili al suo originale. Naturalmente a prima vista sembrano dei bastoni molto simili, ma le finiture dei cloni sono spesso meno curate degli originali. Perciò la colorazione delle teste, la cromatura della faccia e altri particolari vengono maggiormente curati dalle aziende di marca. Così come il suono e il feeling generale. Le aziende di marca, d'altro canto, sanno bene che il consumatore sarà attratto maggiormente da un bastone più bello esteticamente rispetto ad un altro, anche se quest'ultimo avesse le stesse caratteristiche tecniche.

Che prestazioni offre un clone rispetto al suo originale?

Ovviamente esistono bastoni di marca di qualità maggiore o inferiore, e la stessa cosa vale per i bastoni cloni. In termini di prestazioni, i bastoni di marca (di quelle più note) offrono qualcosa in più, specialmente nei legni. 

Nei ferri le differenze non sono sempre così rilevanti come molti di voi si sarebbero aspettati. Un importante magazine di settore ha effettuato alcuni test per verificare le effettive differenze di prestazioni tra un clone e il suo originale di marca. Per rendere il test più accurato e attendibile, entrambi i bastoni sono stati assemblati utilizzando lo stesso grip e lo stesso shaft (quindi stessa flessibilità, punto di flessione, torsione ecc.) e si è ripetuto più volte. Il test ha evidenziato che in generale le prestazioni dei due bastoni erano molto simili. Il bastone di marca mandava generalmente la pallina più lontano di soli 3/5 metri, una misura davvero trascurabile, mentre il clone si dimostrava persino più preciso, ma anche in questo caso di molto poco. L'unica differenza di rilievo (ma che non incide direttamente sulle prestazioni) riguardava il suono e il feeling in generale, dove il bastone di marca si dimostrava nettamente superiore al suo clone.

Dunque, l'acquisto di un clone può rappresentare una valida soluzione per risparmiare soldi a patto che si sia disposti a perdere un pochino di prestazioni. Ma questo a patto di acquistare un clone di ottima qualità (come quello del test) e non una imitazione approssimativa. 

Non tutti i bastoni di marca sono dei buoni prodotti. Al di là dell'aspetto estetico, ciò che farà la differenza saranno le tecnologie e i materiali impiegati. Vi faccio un esempio. Se decidete di acquistare un clone di un nuovo driver di marca come Ping o Taylor Made, che sono realizzati con la testa in titanio, anche il suo clone dovrà utilizzare lo stesso materiale. Al fine di abbassare i costi di produzione ( a discapito delle prestazioni) alcuni produttori di cloni utilizzano la lega di titanio al posto del titanio, oppure lo zinco al posto dell'acciaio.

Per non rischiare di cadere nella trappola dei ferri contraffatti illegali, acquistate sempre i vostri bastoni da un negozio di fiducia o attraverso un sito conosciuto e che vi dia garanzie. Inoltre diffidate dei siti che vi propongono bastoni di marca appena usciti sul mercato a prezzi molti bassi, si tratta quasi sempre di falsi!

Go to HOME
CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO
Accetta tutti i Cookie
Preferenze Cookie